Il sostegno ai detenuti non si esaurisce con le attività in carcere, per questo il Pid aveva istituito, nel 2001, il Call Center. 14 ore al giorno, 7 giorni su 7, per ascoltare i problemi di detenuti ed ex detenuti, le richieste di notizie dei loro parenti, lo scambio di informazioni con gli altri soggetti che lavorano nel sociale.

Attraverso i colloqui telefonici, il Pid aveva creato un ponte tra il proprio intervento all'interno delle carceri romane e le necessità esterne agli istituti penitenziari.

Quindi ex detenuti potevano chiamare per provare a costruire un percorso di reinserimento sociale. I parenti dei detenuti potevano chiamare per verificare le condizioni dei propri cari e per chiedere informazioni sui servizi loro offerti (ad esempio consulenza legale). Oppure gli assistenti sociali potevano chiamare per segnalare casi di utenti all'interno del carcere.

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare