Il Pid fa da mediatore tra Tribunale di Roma, Roma Capitale e soggetti condannati per la definizione e lo svolgimento dei lavori di pubblica utilità In pratica, individua l'ente presso il quale il condannato svolgerà la sua pena alternativa e verifica che questa attività sia stata svolta realmente ed efficacemente.

I lavori di pubblica utilità (Lpu) rappresentano un modo alternativo di scontare una condanna penale. Il lavoro di pubblica utilità consiste nella prestazione di un’attività non retribuita a favore della collettività da svolgere presso lo Stato, le Regioni, le Province, i Comuni o presso enti e organizzazioni di assistenza sociale o volontariato.

Negli ultimi anni sempre più condannati stanno optando per questa soluzione, visto che lo svolgimento di questa attività implica la cancellazione del reato dal proprio casellario giudiziario.

Infatti dal 2011 al 2013 il numero dei soggetti presi in carico dal Pid è aumentato rapidamente, e il trend è in continua crescita.

 

COLLOQUI DI PRESA IN CARICO

2011

2012

2013

86

221

320

DATI DEL 2012 al 31 Dicembre 2012 Il Pid, tramite lo sportello di Segretariato Sociale, effettua dei colloqui con le persone condannate, a cui il giudice ha concesso la commutazione della pena in lavori di pubblica utilità. Il lavoro viene individuato anche in base alle competenze (professionali, ma anche altre inclinazioni personali) di chi lo deve svolgere. In questo modo gli utenti possono svolgere un servizio realmente utile alla collettività. Il Pid è poi incaricato di monitorare se il lavoro viene svolto secondo le modalità previste e quindi avvisare il Tribunale di competenza dell'avvenuto compimento del servizio.

DATI DEL 2012 al 31 Dicembre 2012

PRESI IN CARICO

IN ESPIAZIONE

TERMINATI

SOSPESI

 

221

66

72

7

 
 

DATI DEL 2013 al 31 Dicembre 2013

PRESI IN CARICO

IN ESPIAZIONE

TERMINATI

SOSPESI

 

320

80

134

11

 
 

 

Il numero sempre crescente di persone che decidono di espiare la propria pena tramite lpu ha portato alla creazione di una fitta rete di collaborazioni con Enti pubblici oppure privati del mondo sociale e del volontariato: associazioni, cooperative sociali, ospedali, parrocchie e servizi per le tossicodipendenze. L’ente finale presso cui la persona viene inserita è scelto dal Servizio Pid rispetto al luogo di residenza, disponibilità di giorni e orari e competenze specifiche. Non è possibile indicare una propria scelta, nè richiedere enti o strutture conosciute da sè ma non convenzionate.

Questi sono gli enti pubblici presso i quali è possibile svolgere il lpu:

  • Istituzione Biblioteche di Roma;

  • Fondazione Bioparco;

  • Dipartimento Tutela Ambientale e del Verde Roma Capitale;

  • Agenzia Capitolina per le Tossicodipendenze;

  • Roma Natura – Ente Regionale per la gestione del sistema delle aree naturali protette nel Comune di Roma;

  • Municipio Roma 16;

  • Servizi per anziani, migranti o senza fissa dimora del Dipartimento Poltiche sociali, sussidiarietà e salute di Roma Capitale

Questi invece gli enti privati con cui è stato firmato un protocollo di intesa:

  • INMP – San Gallicano;

  • Fondazione Villa Maraini Onlus;

  • Cooperativa Sociale Villa Maraini;

  • Emergency Onlus;

  • Cooperativa Sociale Metro Service;

  • Associazione Progetto Diritti Onlus;

  • Cooperativa Sociale 29 Giugno;

  • Consorzio Eriches;

  • Fondazione Operation Smile Italia Onlus;

  • Opera Don Calabria;

  • Cooperativa Sociale Il Magazzino;

  • Associazione San Girolamo Emiliani Velletri Onlus;

  • Cooperativa Sociale Mobi. Di.;

  • Caritas Parrocchiale Campagnano;

  • Reale Circolo Canottieri Tevere;

  • Cooperativa Sociale Oltre;

  • Associazione Volontari Villalba Iniziative Sociali – A.V.V.I.S;

  • Croce Rossa Italiana – CRI;

  • Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale Ariccia e Genzano;

  • Associazione Ciampacavallo;

  • Cooperativa Sociale Cantieri Sociali;

  • Cooperativa Sociale Inopera;

  • Associazione Virtus Italia;

  • Associazione Chiara e Francesco;

  • Legambiente;

  • Cooperativa Sociale Insieme per… ;

  • Cooperativa Sociale Magliana 80;

  • Comune di Valmontone;

  • S.I.D.I. – Sindacato Italiano Diritti Invalidi;

  • Comune Sant’Angelo Romano;

  • Cooperativa Sociale CassiAvass;

  • Circolo San Pietro;

  • Unione Capitolina Rugby Onlus

  • Isituto Romano di San Michele

Per sapere come funziona in pratica il lavoro di pubblica utilità presso il Servizio Pid, clicca qui

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare