Aiutare i nuovi detenuti nell'approccio al carcere, fornire loro strumenti per recuperarli alla legalità e formarli professionalmente, metterli alla prova con esperienze lavorative pratiche. Il progetto di Ordinaria Riabilitazione si occupa di recupero dei carcerati a 360 gradi, li accompagna dal loro ingresso nell'istituto penitenziario e cerca di aiutarli a trovare una strada una volta fuori.

A beneficiare del progetto (promosso dal Ministero della Giustizia) sono state le persone recluse nell’Istituto di Regina Coeli.

Il progetto ha previsto 3 azioni rivolte a 3 momenti della detenzione:

  • l’arresto: grazie allo Sportello Nuovi Giunti, in cui si svolgevano colloqui individuali alla presenza di professionisti in diverse materie, si è cercato di conoscere la storia delle singole persone, capire il contesto (sociale e familiare) di provenienza, aiutarle a superare nel migliore dei modi l'impatto con una realtà come quella carceraria.

  • la detenzione: il corso di informatica è stato un momento formativo per l’acquisizione di competenze generiche, spendibili anche sul mercato del lavoro.

  • il lavoro: attraverso il progetto Cantiere Scuola-Lavoro i detenuti hanno svolto lavori di muratura e ristrutturazione all'interno del carcere. Hanno acquisito competenze professionali e allo stesso tempo hanno svolto un lavoro utile a migliorare le condizioni di vita all'interno della struttura.

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare